TRASPARENZA

16 Luglio 2018

(art. 9 comma 2 e 3 del D. L. 8 agosto 2013 n. 91 convertito con legge 7 ottobre 2013)

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

Cariche rinnovate in data 27/12/2019, con durata biennale – scadenza: dicembre 2021. 

Per tali cariche non è percepito alcun compenso.

I consiglieri svolgono inoltre incarichi artistici (in qualità di registi, attori, drammaturghi) e organizzativi.

 

Presidente – Legale Rappresentante: Giulia Viana

nata a Novara il 24/11/1985 – c.f. VNIGLI85S64F952R

compenso lordo 2020 per incarichi artistici : € 5.906,07

compenso lordo 2019 per incarichi artistici : € 8.960,95

compenso lordo 2018 per incarichi artistici : € 6.203

 

Vicepresidente: Elisa Binda

nata a Voghera (PV) il 20/06/1980 – c.f. BNDLSE80H60M109T

compenso lordo 2020 per incarichi organizzativi: € 9.827,80

compenso lordo 2019 per incarichi organizzativi: € 10.548,76

compenso lordo 2018 per incarichi organizzativi: € 6.758

 

Segretario: Giacomo Ferraù

nato a Messina il 20/05/1983 – c.f. FRRGCM83E20F158U

compenso lordo 2020 per incarichi artistici : € 6.744,18

compenso lordo 2019 per incarichi artistici : € 9.146,30

compenso lordo 2018 per incarichi artistici : € 7.653

 

L’associazione si avvale inoltre della collaborazione dei seguenti consulenti:

– consulente del lavoro Studio Milena Manzi, C.so Martiri della Liberazione, 35 – Lecco:

  • compenso lordo 2020: € 1.966,64
  • compenso lordo 2019: € 3.076,84
  • compenso lordo 2018: € 2.823;

– commercialista Studio Negri prof. Roberto, Via Pozzolo, 10 – 28047 Oleggio (NO):

  • compenso lordo 2020: €583,65
  • compenso lordo 2019: € 748,59
  • compenso lordo 2018: € 746,81.

Non sono stati conferiti incarichi di collaborazione.

Eco di fondo si avvale di collaborazioni occasionali per allestimenti e promozione spettacoli: qui i dettagli.

 

SOVVENZIONI E CONTRIBUTI PUBBLICI

L’associazione è assegnataria dei seguenti contributi per l’anno 2020:

  • MiBAC,  € 34.838 ai sensi del D.M. 27-07-2017, anticipo di € 24.746,92 erogato in data 30/06/2020
  • MiBAC,  € 2.635,31 ai sensi del DM 24.11.2020 rep. n. 534, € 2.527,90 erogati in data 15/12/2020.

L’associazione è assegnataria dei seguenti contributi per l’anno 2019:

  • MiBAC,  € 34.838 ai sensi del D.M. 27-07-2017, anticipo di € 22.850,80 erogato in data 24/06/2019; saldo di €10.589,68 erogato in data 26/03/2020.
  • Comune di Milano, € 3.987, ai sensi dell’Avviso Pubblico Concessione di Contributi per progetti nell’ambito dello spettacolo – anno 2019, anticipo di € 1.993,50 erogato in data 24/03/2020; saldo di € 1.913,76 erogato in data 09/06/2020.

L’associazione è assegnataria dei seguenti contributi per l’anno 2018:

  • MiBAC,  € 31.740 ai sensi del D.M. 27-07-2017, erogati in data 20/05/2019 con ritenuta d’acconto 4% (€ 1.269,60);
  • Comune di Milano, € 5.380,80 erogati in data 10/07/2019, ai sensi dell’Avviso Pubblico Concessione di Contributi per progetti nell’ambito dello spettacolo – anno 2018.

 

DIREZIONE ARTISTICA

Giacomo Ferraù e Giulia Viana

Cariche rinnovate in data 21/12/2017, a tempo indeterminato. Compenso lordo 2020 per ciascun direttore artistico: € 3.500.  Negli anni 2019 e 2018 l’incarico di direttori artistici è svolto a titolo gratuito.

 

CURRICULA

Ferraù Giacomo (regista, attore, drammaturgo – segretario Eco di fondo)

nato il 20/05/1983 a Messina – residente in viale San Martino, 116 – MESSINA

Si laurea in D.A.M.S. con 110 e lode nel 2005, si diploma nel 2007 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Continua la sua formazione partecipando ai seminari di: Emma Dante, Ascanio Celestini , Marco Baliani, Danio Manfredini, Serena Sinigaglia, Carrozzeria Orfeo,  Nikolaj Karpov, Peter Clough, Carmelo Rifici, Leo Muscato, Galin Stoev. Tra i vari spettacoli,  “La fattoria degli Animali”, regia di Bruno Fornasari (Teatro Filodrammatici, Milano, 2008), “Nothing but Music”, regia di S. Barbarino (teatro Franco Parenti, Milano, 2008), “Le notti bianche”, regia di F. Cavallo (teatro Filodrammatici, 2010), “Ciechi” di J. Saramago, regia di Tenerezza Fattore (Teatro Piccolo Eliseo, Roma, 2010), “Dayshift” di D. Donohue (Tramedautore, Piccolo Teatro Grassi, Milano, 2014), “Karamazov”, regia di César Brie, e successivamente “Orfeo ed Euridice” di César Brie (Teatro Elfo Puccini, Milano, 2015), “L’Inquilino” di Claudio Autelli (Teatro Litta, Milano, 2016), “Ritratto di donna araba che guarda il mare” di Claudio Autelli (Teatro Franco Parenti, Milano, 2017), “Suzanne” di César Brie (spettacolo vincitore della borsa teatrale Anna Pancirolli  2016).          

Nel 2011 accede al Cantiere di Formazione Professionale ERT diretto da César Brie, che porta l’intero gruppo alla creazione dello spettacolo “Karamazov” (Teatro Elfo Puccini, Milano, 2014), regia di César Brie, ed alla successiva tournée in Argentina con il Circuito Nacional de Teatro che dal 2011 ad oggi, si ripete ogni anno con durata bimestrale.

Fondatore con Giulia Viana della compagnia Eco di Fondo nel 2009 e tra i fondatori dell’associazione Teatro Presente, direzione artistica di César Brie.                                                                                        

Come regista, nel 2010 vince il Primo Premio nazionale ed internazionale di regia “Fantasio Piccoli”. Lavora come regista per la compagnia Eco di fondo.

Dirige e scrive, con Giulia Viana,  una decina di spettacoli,  tra cui “Le Rotaie della memoria”  sulla lotta partigiana, vincitore del Premio A.N.P.I. Cultura 2008 e Premio Pradella 2014, “Nato Ieri” finalista Scenario Infanzia 2012, Premio Piuma per l’Infanzia, Teatro delle Ali 2014. Nel 2014 dirige lo spettacolo “Sogni” (Teatro Verdi, Milano), vincitore Premio Fantasio Piccoli 2010.  Nel 2015 scrive con Giulia Viana e dirige “O.Z., Storia di una emigrazione” , selezione NEXT – Laboratorio delle idee 2014. Nel 2016,  scrive, dirige e interpreta  “La Sirenetta”, selezione NEXT – Laboratorio delle idee 2015 (produzione) e 2016/17 (circuitazione). Nel 2017, insieme con la compagnia cura la regia dell’opera “Altri Canti D’Amor” per la 43° edizione del Festival Internazionale della Valle D’Itria, Progetto Monteverdi nel 450° anniversario della nascita. Cura inoltre la regia dell’opera per ragazzi “Carmensita”, produzione Zaches Teatro.

Nel 2018, scrive con Giulia Viana e dirige “Pollicino”, la nuova produzione ragazzi Eco di fondo, selezione NEXT – Laboratorio delle idee 2017/18. Insieme con la compagnia, realizza il progetto artistico dell’opera “Il trionfo dell’onore” per la 44° edizione del Festival Internazionale della Valle D’Itria (classificato dal quotidiano web Operaclick fra i trenta migliori spettacoli del 2018, su 580 recensiti).

Il 2019 è un anno di grande impegno: dirige insieme a F. Frongia e interpreta la coproduzione di Eco di fondo con Teatro dell’Elfo Dedalo e Icaro (prima nazionale Elfo Puccini, 15/01/19); oltre alla scrittura, regia e interpretazione de “La notte di Antigone” (anteprima milanese Campo Teatrale 29/11/19), cura la ripresa de “Il trionfo dell’onore” a Tokyo (Japan Opera Foundation/Belcanto Opera Festival).

Lavora nel cinema indipendente come attore in diversi lungometraggi, tra cui il film L’ultimo giorno d’inverno di Sergio Fabio Ferrari, vincitore nel 2010 del Primo Premio al Festival Internacional de Cine GLBT La Paz.

 

Viana Giulia (attrice, drammaturga – presidente Eco di fondo)

nata il 24/11/1985 a Novara – residente in P.zza Firenze 4, 20154 – MILANO

Nel 2005 si diploma al corso di Nouveau Cirque alla Scuola di Teatro A. Galante Garrone di Bologna. Nel 2007 si diploma all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e vince la borsa di studio “G. Chiodi”. Durante l’Accademia dei Filodrammatici studia con Massimo Loreto, Karina Arutyunyan, Riccardo Pradella, Massimiliano Cividati, Bruno Fornasari, Peter Clough, Nicolaj Karpov, Ambra D’Amico. Terminata l’Accademia continua i suoi studi e, fra gli altri, incontra: Giorgio Barberio Corsetti, Leo Muscato, Emma Dante, Serena Sinigaglia, Filippo Timi, Nicole Kehrberger, César Brie.

Studia canto lirico con Liliana Oliveri e canto popolare con Angelo Pugolotti; suona a livello base chitarra, pianoforte e fisarmonica.

Vince il Premio A.N.P.I. Cultura 2008 con lo spettacolo “Le rotaie della memoria”, da lei scritto ed interpretato. Nel 2009 fonda insieme a Giacomo Ferraù la compagnia Eco di fondo, scrivendo ed interpretando diversi spettacoli tra cui “Pollicino”, La Sirenetta”, “O.Z., storia di un’emigrazione”, “Nato ieri” (finalista Premio Scenario Infanzia 2012), “Sogni”, “Le rotaie della memoria”, “Coppia aperta, quasi spalancata”, “I Candidi”.

Collabora con la Compagnia di Gianni e Cosetta Colla dal 2010.

In teatro va anche in scena con:

  • “La fattoria degli animali” di Orwell, regia Bruno Fornasari (Teatro Filodrammatici, 2008);
  • “Le notti bianche” di Dostoevskij, regia Francesca Cavallo (Teatro Filodrammatici, 2010);
  • “La morte di Ivan Il’ic” di Tolstoj, regia di Claudio Autelli (Crt, Teatro dell’arte, 2010);
  • “Le furberie di Scapino” di Moliere, regia di Roberto Trifirò (Teatro Out Off, 2010);
  • nel ruolo di Giulietta in “Romeo e Giulietta” di Shakespeare, regia di Claudio Autelli (produzione Pontedera teatro-Teatro Litta Milano, 2011);
  • “Cechoviana”, regia di Karina Arutyunyan (Teatro Filodrammatici, 2012);
  • due produzioni de La Baracca – Teatro Testoni di Bologna, “Città” (2012) e “Vertigine” (2013);
  •  “Orfeo ed Euridice” di César Brie, nel ruolo di Euridice (spettacolo finalista Premio IN-BOX 2014);
  •  “Pinocchio” di Zaches Teatro, nel ruolo di Pinocchio (2014) vincendo il premio come migliore attrice all’International Theatrical Festival di Łomża (PL);
  • “Ritratto di donna araba che guarda il mare” di Claudio Autelli (Teatro Franco Parenti, 2017)
  • Altri Canti D’Amor” per cui sostiene il ruolo della sposa ed è aiuto regia di Giacomo Ferraù (2017, 43° edizione del Festival Internazionale della Valle D’Itria).

Nel 2017, cura inoltre la regia dell’opera per ragazzi “Carmensita”, produzione Zaches Teatro.

Nel 2018, debutta con “Pollicino”, la nuova produzione ragazzi Eco di fondo, selezione NEXT – Laboratorio delle idee 2017/18. Insieme con la compagnia, realizza il progetto artistico dell’opera “Il trionfo dell’onore” per la 44° edizione del Festival Internazionale della Valle D’Itria.

Interprete nella nuova produzione Eco di fondo “La notte di Antigone” (di cui è anche drammaturga) e nella coproduzione di Eco di fondo con Teatro dell’Elfo “Dedalo e Icaro”, è anche nel cast dello spettacolo “Afghanistan – Enduring freedom” – Produzione Teatro dell’Elfo – ERT (debutto luglio 2018, Napoli Teatro Festival) e nella ripresa di “Angels in America” (Fondazione Campania dei Festival-Napoli Teatro Festival Italia-Teatro dell’Elfo 2019).

 

Binda Elisa (organizzatrice – vicepresidente Eco di fondo)

nata il 20/06/1980 a Voghera (PV) – residente in via Arcalini 1, 27058 – VOGHERA

Diploma di Liceo Classico, laurea magistrale con lode in Lettere Moderne indirizzo Storia e Critica del teatro e dello spettacolo, responsabile dell’organizzazione di Eco di fondo dal marzo 2015.

Dal 2008 al 2013 è direttrice artistica e organizzativa delle stagioni di prosa della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Voghera (PV) appaltate dal Comune; ne cura in prima persona tutti gli aspetti (cartellone, promozione, ufficio stampa, aspetti tecnici, amministrativi e logistici, rapporti scuole e gruppi organizzati, fundraising, direzione e gestione di sala, biglietteria, gestione sito web, attività collaterali quali laboratori e cineforum).

Dal 2015 al 2019, cura la promozione del progetto Scuole a teatro per la compagnia Viandanti Teatranti di Busto Arsizio (VA). Fornisce supporto organizzativo per artisti e compagnie teatrali, festival, concorsi (fra cui Livia Grossi, ThonGu, Le città visibili, Le Brugole, Melting Milano, Festival del Teatro dell’Oppresso – Milano, Festival Librinfesta – Alessandria, Concorso Salicedoro – Salice Terme, Voghera Film Festival).

Ha una formazione attorale (studio Laboratorio dell’Attore, con Raul Manso e Massimiliano Cividati; corsi e stage di vari maestri, fra cui Lorenzo Loris, César Brie, Serena Sinigaglia, Marina De Juli, Pietro Ubaldi).

Dal 1999, ha lavorato come attrice, regista e formatrice con compagnie e scuole pavesi.