Biografia Giulia Viana

17 Dicembre 2018


Giulia Viana attrice, drammaturga, direttrice artistica e presidente dell’associazione Eco di fondo.

Nel 2005 si diploma al corso di Nouveau Cirque alla Scuola di Teatro A. Galante Garrone di Bologna. Nel 2007 si diploma all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e vince la borsa di studio “G. Chiodi”. Durante l’Accademia dei Filodrammatici studia con Massimo Loreto, Karina Arutyunyan, Riccardo Pradella, Massimiliano Cividati, Bruno Fornasari, Peter Clough, Nicolaj Karpov, Ambra D’Amico.

Terminata l’Accademia continua i suoi studi e, fra gli altri, incontra: Giorgio Barberio Corsetti, Leo Muscato, Emma Dante, Serena Sinigaglia, Filippo Timi, Nicole Kehrberger, César Brie.

Studia canto lirico con Liliana Oliveri e canto popolare con Angelo Pugolotti; suona a livello base chitarra, pianoforte e fisarmonica.

Vince il Premio A.N.P.I.Cultura 2008 con lo spettacolo Le rotaie della memoria, da lei scritto e interpretato.

Nel 2009 fonda insieme a Giacomo Ferraù la compagnia Eco di fondo, scrivendo ed interpretando diversi spettacoli tra cui Pollicino, La Sirenetta, O.Z.,storia di un’emigrazione, Nato ieri (finalista Premio Scenario Infanzia 2012), Sogni, Le rotaie della memoria, Coppia aperta, quasi spalancata, I Candidi.

Collabora con la Compagnia di Gianni e Cosetta Colla dal 2010.

In teatro va anche in scena con:

  • La fattoria degli animali di Orwell, regia Bruno Fornasari (Teatro Filodrammatici, 2008);
  • Le notti bianche di Dostoevskij, regia Francesca Cavallo (Teatro Filodrammatici, 2010);
  • La morte di Ivan Il’ic di Tolstoj, regia di Claudio Autelli (Crt, Teatro dell’arte, 2010);
  • Le furberie di Scapino di Moliere, regia di Roberto Trifirò (Teatro Out Off, 2010);
  • nel ruolo di Giulietta in Romeo e Giulietta di Shakespeare, regia di Claudio Autelli (produzione Pontedera teatro-Teatro Litta Milano, 2011);
  • Cechoviana, regia di Karina Arutyunyan (Teatro Filodrammatici, 2012);
  • due produzioni de La Baracca – Teatro Testoni di Bologna, Città (2012) e Vertigine (2013);
  •  Orfeo ed Euridice di César Brie, nel ruolo di Euridice (spettacolo finalista Premio IN-BOX 2014);
  •  Pinocchio di Zaches Teatro, nel ruolo di Pinocchio (2014) vincendo il premio come migliore attrice all’International Theatrical Festival di Łomża (PL);
  • Ritratto di donna araba che guarda il mare di Claudio Autelli (Teatro Franco Parenti, 2017)
  • Altri Canti D’Amor per cui sostiene il ruolo della sposa ed è aiuto regia di Giacomo Ferraù (2017, 43° edizione del Festival Internazionale della Valle D’Itria).

Nel 2017, cura inoltre la regia dell’opera per ragazzi Carmensita, produzione Zaches Teatro.

Nel 2018, debutta con Pollicino, la nuova produzioneragazzi Eco di fondo, selezione NEXT – Laboratorio delle idee 2017/18.Insieme con la compagnia, realizza il progetto artistico dell’opera Il trionfo dell’onore per la 44° edizione del Festival Internazionale della Valle D’Itria.

É nel cast dello spettacolo Afghanistan 2 – Enduring freedom –Produzione Teatro dell’Elfo – ERT (debutto luglio 2018, Napoli Teatro Festival) e Angels in America (2019).