ORFEO ED EURIDICE

11 marzo 2016

selezione Premio Inbox 2014

finalista Premio Cassino Off 2016 – Festival del Teatro Civile

testo e regia César Brie
con Giacomo Ferraù e Giulia Viana
produzione Teatro Presente / Eco di fondo
costumi Anna Cavaliere / musiche Pietro Traldi
disegno luci Sergio Taddei / tecnici Manuela De Meo e Adalgisa Vavassori
durata 50′

E se lei ritornasse?
E se lei si svegliasse un giorno?
E se un mattino aprisse gli occhi?
E’ il tuo canto che la tiene in vita?
Lasciarla andare significa ucciderla?
O è lasciar andare la tua di speranza?
Lasciarla andare significa ucciderla?
O è il canto di amore più straziante?
Il gesto più puro, l’amore che si afferma nella perdita?
Orfeo è rauco. Euridice è sorda.

LO SPETTACOLO

Orfeo con la sola forza del suo canto prova a strappare la sposa Euridice dal regno dei morti. La forza e la poesia del mito si intrecciano in questo lavoro
con due temi controversi: l’accanimento terapeutico e l’eutanasia.

Senza offrire risposte, lo spettacolo interroga lo spettatore
sulla forza e la grandezza del sentimento d’amore.
César Brie

DICONO DI NOI

“…Sul palco del teatro milanese una pièce di graffiante bellezza, dall’interpretazione degli attori a una regia visionaria che cerca di interrogarsi con il mito (e soprattutto con il teatro) su temi come l’eutanasia e l’accanimento terapeutico. E quel che emerge non è una risposta limpida: messa nelle mani degli spettatori, invece, l’estrema umanità dell’uomo…”
Elisa Murgese – Il fatto quotidiano

“…Giacomo Ferraù e Giulia Viana superano abbondantemente la prova coraggiosa che si erano posti, quella di restituire attraverso lo sguardo di uno dei maestri del teatro contemporaneo uno squarcio reale di vita dove l’amore vince sempre al di là della insensibilità della morte.”
Mario Bianchi – Rivista Eolo

“…La speranza, l’amore, la felicità, la violenza della società, la disperazione, il peso di decisioni laceranti, i dubbi, la casa dei risvegli e l’Ade, le sentenze dei giudici e Caronte, mito e realtà, tutto si fonde e si confonde, in uno spettacolo ad alto tasso emotivo, interpretato con intensità da Giulia Viana e Giacomo Ferraù, vive, di immagini lievi e forti, che fa riflettere su come la sacralità della vita debba anche essere la sacralità della morte per credenti e non credenti.”
Magda Poli – La Stampa

“…Un ecosistema teatrale di sfumature e vibrazioni sottili, in osmosi con un pubblico stregato da tanta emozionante semplicità a servizio di una questione complicata. Prende posizione sì, ma lo fa con le armi della poesia.”
Sara Chiappori – La repubblica
“…Per me è uno degli spettacoli più belli degli ultimi anni. Lucido e profondissimo. Il mito (…) viene usato dal regista argentino come pretesto per raccontare la storia delle tante Eluana e dei tanti Beppino Englaro.(…)Non ci sono risposte. Non c’è retorica, ma un misurato disegno dell’amore che incontra la morte. (…)”
Alessio Baù – socialmilano.org

“…questa assenza di enfasi e questa aderenza alla realtà rendono lo spettacolo particolarmente commovente (…)merito di un’interpretazione lodevole da parte dei due attori, in grado di affrontare con bravura, realismo e sensibilità anche scene molto difficili.(…)
Felice Carlo Ferrara – Krapp’s Last Post (klpteatro.it)

“… Bravissimi, gli attori Giulia Viana e Giacomo Ferraù (…) In filigrana, la regia.(…) Ed è un florilegio d’immagini delicate e pittoriche, (…) musiche che strizzano l’occhio alla cetra del mitico Orfeo…”
Fattiditeatro.it

orfeo gazzetta di parma 11 feb 17

Clizia Riva – Orfeo ed Euridice, la sopravvivenza non richiesta

Adele Alberti – L’intimità in fondo alla tragedia

Elena Cirioni 

Vincenzo Sardelli – paneacquaculture

Nicole Jallin – Orfeo ed Euridice, ovvero la purezza poetica di César Brie

Francesco Roma

Omar Manini – Quando il mito incontra l’attualità

Mattia Gelosa – commozione al Binario 7

LUOGHI CHE CI HANNO OSPITATO E A CUI SIAMO GRATI

  • Teatro Elfo Puccini, Milano
  • Teatro dell’Orologio, Roma
  • Teatro Avigliana (TO)
  • Teatro San Teodoro, Cantù
  • Teatro Montebelluna
  • Nuovo Teatro Comunale, Pergine
  • Teatro Comunale Verdi, Pordenone
  • Auditorium Teatro Nuovo, Treviglio (MI)
  • Teatro comunale, Rovereto
  • Teatro Astra, Vicenza
  • Campo teatrale, Milano
  • Finale In box, Teatro Cantiere Florida, Firenze (FI)
  • Kilowatt Festival, Sansepolcro (replica INBOX)
  • Le città visibili Festival, Rimini
  • Officina Teatro, Caserta (replica INBOX)
  • Torre dell’Acquedotto, Cusano Milanino (MI)
  • Fonderie Limone, Moncalieri (TO)
  • ITC San Lazzaro, Bologna (BO)
  • Cambusa Teatro, Lugano
  • Villa dei Leoni, Mira (VE)
  • Teatro dell’Olivo, Camaiore (LU)
  • Teatro Vittorio Emanuele, Messina (ME)
  • Teatro L’Idea Sambuca di Sicilia (AG)
  • Verbania, Rassegna Lampi sul Loggione
  • Pavia, Teatro Volta – CLAPS
  • Teatro Binario 7 – Monza
  • Teatro del Cerchio – Parma
  • Auditorium Salina – Arona (NO)
  • Teatro del Lido, Ostia (RM)